venerdì 25 gennaio 2008

Torta di riso e crema




CROSTATA DI RISO CON CREMA
X la pasta frolla:
250 gr farina 00125 gr zucchero a velo75 gr burro1 uovobuccia grattugiata di un limonesale
x il ripieno:
100 gr riso a chicco piccolo800 gr latte intero80 gr zucchero30 gr burrovanillina o mezzo baccello di vanigliabuccia grattugiata di mezzo limonesale
x la crema pasticcera:
4 tuorli50 gr farina 00500 ml latte caldo160 gr zucchero25 gr burro
Preparare la pasta frolla amalgamando tuttu gli ingredienti e far riposare in frigo per almeno 30 minuti.In un tegame basso far sciogliere lo zucchero, poi il burro, gli aromi e aggiungere il riso lasciandolo tostare leggermente. Unire il latte a poco a poco e lasciar cuocere il riso. Lasciare raffreddare e aggiungere, se piace, 1 cucchiaio di limoncello o maraschino.Preparare nel frattempo la crema pasticcera lavorando i tuorli con lo zucchero, aggiungendo la farina ed infine il latte. Mettere nel fuoco e cuocere girando il composto molto delicatamente con un cucchiaio di legno. Una volta raggiunta una consistenza cremosa, togliere dal fuoco e omogeneizzare il tutto con il minipimer.Amalgamare alla crema i 25 gr di burro. Unire al composto di riso la metà della crema pasticcera.Stendere la pasta frolla su uno stampo da crostate possibilmente apribile dopo averlo leggermente imburrato.Versare sul guscio la crema di riso e coprire con la restante crema.Cuocere 170° per circa 40 minuti. Alla fine passare velocemente sotto il grill per dorare la crema.Lasciare raffreddare alcune ore prima di servire.



3 commenti:

M. Luisa ha detto...

una delle tue creazioni migliori .. bellissima e buonissima!!!!!
mi raccomando ... non dimenticare di postare la ricetta per la tua sorellona che non finisce mai imparare ....
bacini bacini

Virginia ha detto...

Cristina, sei un portento!
Fai delle cose fantastiche!
Ho ancora in cantiere i tuoi biscotti con olio d'oliva e cioccolato...mi devo assolutamente decidere a farli!

michela ha detto...

Bella lo è e deve essere anche buona...torno a trovarti ogni tanto ed a prenderti qualche idea.
ciao
Michela