lunedì 19 novembre 2007

..oltre la cucina...un po' di me..




L'arte è qualcosa che sento far parte della mia persona fin da piccola..la ricerca delle sensazioni che essa può dare è altrettanto radicata in me. E con questo intendo il concetto di arte generico, a 360° gradi. Ho studiato all'Istituto d' Arte di Firenze nel settore moda, esperienza meravigliosa! Una settimana dopo il diploma ho avuto la fortuna di iniziare a lavorare per Moschino. Ho dipinto le sue collezioni per un paio d'anni.Dipingevo di giorno e di notte..io, i miei colori e pennelli, la musica..un'unica cosa!Da allora ho vissuto ogni giorno ed ogni esperienza della mia vita con lo stesso entusiasmo..ci sono stati gli alti ed i bassi ma una cosa è sempre rimasta in me:la passione.Passione per la vita,per ciò che faccio,per le persone che amo..e tra queste la piu' grande è la cucina...più precisamente la pasticceria...ancor più nello specifico l'aspetto decorativo e non solo sostanziale delle cose dolci..sono una gran golosa e questo mi aiuta tanto!!..ho una mia tecnica di decorazione che però, in quanto nata in maniera autodidatta, mi piacerebbe migliorare accanto ad un maestro del settore..chissà..un domani!Un grande, grandissimo ringraziamento va a delle persone molto speciali, conosciute in rete su cucina it..è grazie a loro che ho imparato tante cose..ricette e consigli gastronomici..ma non solo..mi hanno aiutato ad alimentare il grande valore dell'unione, della fratellanza..GRAZIE A TUTTI!!!
I viaggi..altra esperienza che lascia il segno nella vita di ogni uomo...i posti da visitare sono tantissimi..fino ad oggi però i luoghi che porto nel cuore sono nell'oceano indiano, maldive,seychelles..non per l'aspetto vip della cosa..ma per la pace,per i colori, i fiori, il totale equilibrio che riescono a trasmettere...per i popoli estremamente pacifici..colleziono ormai da anni le palle di neve che prendo in giro x il mondo..
..e poi c'è la mia Sicilia..le mie origini che sento profondamente pur essendo nata e cresciuta in Toscana....ho ritrovato lì tutto ciò che sono, i miei modi di pensare, di vivere la vita, i sapori che mi appagano maggiormente, i profumi che sento miei, le persone che più sono in sintonia con me!..è lì la mia aria...il mio calore...i profumi di cannella, di agrumi, di mandorle...i profumi di tempi andati, dei biscotti della nonna appena tolti dal forno a legna, dell'odore che aleggiava e aleggia tutt'ora nella tabaccheria del paese...odore di caramelle,di dolci, di tabacco,di carta,di saponi,di latte.....di quelle piccolissime botteghe tanto familiari nelle quali entravi per comprare qualcosa ed uscivi dopo ore e ore di chiacchierate......la mia Sicilia...ogni estate è l'ultima tappa delle mie vacanze...posso andare in qualunque parte del mondo ma alla fine sempre lì finisco!!!!...ci sono i miei amici, c'è la casa paterna, simbolo della mia famiglia, in cui, ad ogni passo, in ogni stanza, trovo il segno delle generazioni...ricordo i nonni, ai tempi in cui vivevano lì, ricordo il mese di agosto, quando i loro figli con i nipoti, tra i quali vi ero anche io, si riunivano tutti insieme...ed adesso quegli stessi nipoti vanno ancora lì, con i loro bimbi...è una storia che va avanti, che si costruisce giorno dopo giorno, anno dopo anno, ma che ha sempre lo stesso comun denominatore..
..un luogo in cui gustare ancora il sapore delle cose semplici...una semplice giornata in campagna con gli amici, dove la scenografia è data dai raggi del sole che illuminano le piante di gramigna, di origano, di finocchietto selvatico,immersi dal profumo delle costolette arrosto mangiate direttamente dalla griglia, con le mani, mentre si canta, si ride..
..o ancora..una semplice nottata iniziata con un bagno in mare, tra le stelle, e finita a cantare, sulle scalinate della chiesa in Piazza Dante a Catania, sotto quello stesso cielo...
..serate intere passate sulla scalinata del paese,senza locali,senza minime attrazioni ma con una gran quantità di amicizia,della più semplice e pura.....sorrisi che vengono dal cuore e basta...
...faccio un uso quotidiano di cannella!!!...è il mio vizio, racchiude sapori ed odori che influiscono positivamente nel mio umore oltre che tenermi legata in qualche modo ai miei ricordi.. ..in psicologia ciò che provo viene definito con il termine "ancora"..possono bastare sapori, odori,parole, suoni, oggetti...ed il nostro cervello ha la capacità di rivivere ciò che è passato e ciò che ha per noi un significato particolare...

Adoro leggere...a volte la cosa mi prende talmente tanto che le pagine scorrono veloci nei miei occhi senza sosta e la voglia di sapere aumenta sempre più!..Madame Bovary (Flaubert Gustave) ; Memorie di una geisha (Golden Arthur); Follia (Patrick Mc Grath) ; L'ombra del vento (Ruiz Zafon Carlos);tutti i testi di Coelho; Il profumo (Süskind Patrick);La casa degli spiriti (Allende Isabel).....quante parole..parole che vivranno oltre ogni tempo....
..ultimamente mi sono imbattuta nella PNL..materia assolutamente interessante per capire e per capirsi meglio, un insieme di tecniche volte a sfruttare al meglio i nostri pensieri e le nostre azioni..
musica...ascolto tutto ciò che è in grado di trasmettermi qualcosa....di ogni genere,dalla musica italiana (canto la Pausini a squarciagola!!) a quella straniera, dai gipsy kings ai gothan project (bellissimi tanghi rivisitati)...la musica classica,quella ambient..
..concludo questa mia BREVISSIMA descrizione (ahahah!!...vabbè...qualcosina dovevo scriverla..giusto giusto per conoscermi oltre al mio lato legato alla cucina..)..con un testo bellissimo viene quasi sempre presentato come "Manoscritto del 1692 trovato a Baltimora nell'antica chiesa di San Paolo".
In realtà nel 1959 il reverendo Frederick Kates rettore della chiesa di St. Paul, a Baltimore, Maryland, incluse questo pensiero in una raccolta di materiale devozionale.In cima alla raccolta, c'era l'annotazione "Old St. Paul's Church, Baltimore, A.C. 1692", che è l'anno di fondazione della chiesa... da qui l'equivoco.
La verità è che, l'autore di questi versi è Max Ehrmann, un poeta di Terre Haute, Indiana, vissuto dal 1872 al 1945, e scrisse Desiderata intorno al 1927.


Desiderata

Va' serenamente in mezzo al rumore e alla fretta
e ricorda quanta pace ci puo' essere nel silenzio.

Finche' e' possibile senza doverti arrendere conserva
i buoni rapporti con tutti.

Di' la tua verita' con calma e chiarezza, e ascolta gli altri,
anche il noioso e l'ignorante, anch'essi hanno una loro storia da raccontare.
Evita le persone prepotenti e aggressive, esse sono un tormento per lo spirito.

Se ti paragoni agli altri, puoi diventare vanitoso e aspro,
perche' sempre ci saranno persone superiori ed inferiori a te.

Rallegrati dei tuoi risultati come dei tuoi progetti.
Mantieniti interessato alla tua professione, benche' umile;
e' un vero tesoro rispetto alle vicende mutevoli del tempo.

Sii prudente nei tuoi affari, poiche' il mondo e' pieno di inganno.
Ma questo non ti impedisca di vedere quanto c'e' di buono;
molte persone lottano per alti ideali, e dappertutto la vita e' piena di eroismo.

Sii te stesso. Specialmente non fingere di amare.
E non essere cinico riguardo all'amore,
perche' a dispetto di ogni aridita' e disillusione esso e' perenne come l'erba.

Accetta di buon grado l'insegnamento degli anni,
abbandonando riconoscente le cose della giovinezza.

Coltiva la forza d'animo per difenderti dall'improvvisa sfortuna.
Ma non angosciarti con fantasie.

Molte paure nascono dalla stanchezza e dalla solitudine.
Al di la' di ogni salutare disciplina, sii delicato con te stesso.

Tu sei un figlio dell'universo, non meno degli alberi e delle stelle;
tu hai un preciso diritto ad essere qui.
E che ti sia chiaro o no, senza dubbio l'universo va schiudendosi come dovrebbe.

Percio' sta in pace con Dio, comunque tu Lo concepisca,
e qualunque siano i tuoi travagli e le tue aspirazioni,
nella rumorosa confusione della vita conserva la tua pace con la tua anima.

Nonostante tutta la sua falsita', il duro lavoro e i sogni infranti,
questo e' ancora un mondo meraviglioso. Sii prudente.

Fa di tutto per essere felice.

7 commenti:

Lavanda&Zafferano ha detto...

Cristina ho letto e curiosato..bellissimo. Complimenti per il lato estetico: le decorazioni sono davvero scenografiche!
Metto subito il link su lavanda&zafferano
a presto!

Artemisia Comina ha detto...

allora, come ti ritrovi con il tuo blog appena nato?

Cristina ha detto...

Benissimo!..mi diverte un sacco!!! : ) ..smack!..e grazie di aver lasciato i tuoi commenti!!

paola ha detto...

ho apprezzato tutte le tue ricette ma soprattutto DESIDERATA una poesia molto dolce che conoscevo già. Vedi che abbiamo qualcosa in comune.

sandra ha detto...

complimenti per la tua bellissima descrizione. ho scoperto una persona che gia mi aveva dato chiari segnali quando me la sono trovata davanti. un'entusiasta!!

Anonimo ha detto...

Stanotte avevo bisogno di stendere i miei nervi, i pensieri che ogni tanto mi disorientano e mi intrecciano... ho visto il tuo viso e ho sorriso e allora sono tornato nel tuo link per rileggermi "Un pò di me". E ho scoperto altri splendidi passaggi... la Sicilia il tuo tornare immancabilmente nella tua terra, (che è anche la mia, visto che i miei nonni sono tutti nati in questa splendida isola). Sì, è meraviglioso ritrovare ma soprattutto "mantenere" queste tradizioni che sono l'ossigeno dell'umanità! Sì, questo è amore, amore verso le proprie radici verso tutto ciò che non morirà ma; chi crede che il futuro sia superare certe usanze tradizionali per un vero progresso è un povero illuso amante dell'aridità, del superfluo, dell'effimero e quindi lontano ancora dai tuoi occhi, dalla tua splendida persona che sei, grazie ai tuoi cari, ai tuoi nonni, alla tua terra! Buona notte amica e di nuovo grazie della pace nel cuore che riesci a trasmettermi... Sergio Sanfilippo
P.S. Ma lo sai che molti grandi fotografi affermati hanno fatto i tuoi stessi studi? Storia dell'arte è la base per chi ama la vera fotografia! Apri il negozio di abbigliamento, continua a fare splendidi dolci ma non abbandonare mai quell'occhio in più che tu hai: è un dono anche questo! Ciao!

JAJO ha detto...

Ciao "sorellona": ma non mi avevi detto niente del blog !!!
Certo, dopo la Cucina Italiana ci eravamo un po' persi ma adesso (e, soprattutto dopo aver letto questo meraviglioso post che mi ha confermato tante cose che supponevo, e fatto scoprire altre che non immaginavo)... chi ti lascia più !!!! :-D
Anzi ti linko subito :-)
Un bacione e complimenti per tutti gli altri post del blog, che studierò pian piano perchè vanno... metabolizzati :-D
Jacopo